Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2010

La TV nelle aree rurali, Sky Italia o tivusat

La TV terrestre, nelle aree rurali, si riceve male o per niente. L'unica alternativa è la TV satellitare. Così anche noi, dopo aver penato per alcuni anni accontentandoci di vedere solo RAI 1 e RAI 2 siamo passati a Sky Italia. Per la verità RAI 1 e RAI 2 si vedevano abbastanza bene nelle giornate terse ma col maltempo la visione avveniva a righe. Con Sky Italia, devo ammettere, ci fu un bel salto sia per la qualità del segnale che per l'abbondanza di contenuti. Inoltre i decoder Sky hanno sviluppato un'ottima menu a video che permette di destreggiarsi bene tra guida, sinopsi ed eventi pay per view. Con Sky Italia si vedevano anche i canali RAI e Mediaset che costituivano una parte importante dell'offerta. Da quest'autunno, tuttavia, i programmi RAI sono stati parzialmente oscurati  e devo dire che questa lacuna un po mi infastidiva. Nel frattempo nasceva tivusat ed è così che ho deciso di abbandonare Sky Italia.

LA NUOVA PIATTAFORMA TIVUSAT
Tivusat è una nuova piatt…

Le ciliegie finalmente

Finalmente i primi frutti! Per la verità è già una settimana che le ciliegie dell'albero dietro casa iniziano a maturare. E' un ciliegio precoce con frutti teneri (tenerine) a polpa rossa e succo scuro di cui non conosco la varietà.

Durante queste giornate di sole e di lavoro nei campi ogni volta che passo vicino al ciliegio ne prendo qualcuna al volo e poi la sera ne riempo un cestino da sgranocchiare dopo cena. E' una qualità di ciliegie che non si mantiene a lungo e conviene raccoglierle di volta in volta. Oltre ad essere precoce, ha il pregio di non temere parassiti ed i frutti sono sempre sani. Naturalmente sono molto apprezzate anche dagli uccellini che si allontanano dall'albero giusto per farmene raccogliere un po.

Più avanti matureranno anche gli altri ciliegi con frutti più consistenti (duracine) e di qualità superiore.

Il ciliegio è un albero che non richiede particolari cure, basta tenere pulito attorno dalle infestanti.

Cellulare wifi e voip o cellulare entry level e doppino Telecom?

Alcuni giorni fa ho finalmente acquistato un cellulare. Ne avevo fatto a meno per quasi 5 mesi dopo che, abbandonato il mio lavoro da dipendente, avevo dovuto anche consegnare il cellulare che la ditta mi aveva dato in dotazione.

L'idea era di trovare un modello wifi per poter telefonare in voip, perlomeno da casa, dove posso contare su copertura wifi ed una connessione ad internet decente. Come raccontavo in un mio precedente post, la connessione ad internet avviene grazie ad una sorta di ponte radio tra un antennino installato sul tetto di casa sul palo che sorregge anche l'antenna satellitare ed un'altra antenna posta sulla torre di un paesino poco distante. Tutto questo grazie ad Elettropiccoli e non ai soliti big della telefonia.


Cercavo una soluzione voip per poter eliminare definitivamente anche il doppino telefonico Telecom così da essere totalmente wireless almeno per dati e comunicazione. I fili, in campagna sono sempre fonte di guai specie se distanti dalla cen…

Le frane, prevenzione e risanamento

Approfittando di una breve tregua dalla pioggia, questa mattina, ho ripristinato un lungo fossato che negli anni si era completamente ostruito. Su quel terreno alcuni giorni fa si era verificata una frana trascinando a valle un argine con un fronte di una decina di metri e quasi due di spessore. Si è trattato di un evento eccezionale e di pioggia così intensa nemmeno i nonnini della zona ne hanno memoria.
Avrei dovuto ripristinare il fossato per tempo (facile dirlo a posteriori!) ma osservando le previsioni meteo che ormai sono una monotona ed inquietante sequenza di vignette di nuvole scure e piovose squarciate da lampi gialli ho preso coraggio e zappa e mi sono messo al lavoro.

LE FRANE
La formazione delle frane è un fenomeno complesso. Ne esistono di diverse tipologie ed anche le cause possono essere molteplici. In questa zona della Toscana caratterizzata da colline, terreni argillosi ed elevata piovosità si verificano di frequente. Le intense piogge sono sicuramente le maggiori resp…

Plantago lanceolata

Oggi ho individuato un'altra erba spontanea commestibile molto diffusa. Si tratta della Plantago Lanceolata che ha il pregio di essere molto caratteristica e per questo facilmente riconoscibile.
Le lunghe foglie a forma di lancia presentano cinque nervature longitudinali che la rendono inconfondibile. 
Sviluppandosi, dalla base si innalza un lungo stelo che può raggiungere i 50 cm con una spiga apicale.

Le foglie più giovani e tenere possono essere utilizzate crude in insalata mentre se cotte lessate o aggiunte in un minestrone possono essere utilizzate alche le foglie meno giovani.
La Plantago Lanceolata è disponibile quasi tutto l'anno. Quando raccogliete le foglie potete tagliare tutto il cespo, la pianta ricrescerà ed in poco tempo avrete nuovamente a disposizione giovani foglie.

Torna all'elenco - Le erbe spontanee commestibili in Toscana

Acquazzone autunnale a primavere - qualcosa non mi torna

Alcuni giorni fa scrissi sulla Manutenzione delle strade di campagna, argini e fossi. Un post un po profetico vista la pioggia torrenziale che oggi ha flagellato la zona in cui abito (Alta Val d'Era). Non avevo mai visto venir giù così tanta acqua ed osservando gli argini che traboccavano ed il deflusso di acqua fangosa che accerchiava la casa ho passato alcune ore d'inquietudine. Con mia moglie osservavamo spostandoci da una finestra all'altra per controllare la situazione sui quattro cantoni. Si alternavano scrosciate violentissime e grandine. L'orto sembrava una risaia con le piantine di pomodoro annegate nell'acqua. Insomma le mie misure di protezione contro le piogge facevano acqua da tutte le parti.
Ora tutto si è calmato ma, tornando all'argomento argini e fossi, mi rendo conto che vanno pensati per far fronte agli eventi eccezionali perché sono sempre quelli che ti fregano.
Vi indirizzo al post di Decomondo dove trovate un breve filmato sull'acquazz…

Cassetta Geberit, un rompicapo idraulico

Oggi ho avuto un incontro ravvicinato con la cassetta Geberit. Si chiama così uno dei più eleganti e funzionali sistemi di risciacquo. Per chi non la conoscesse sto parlando dello sciacquone del WC, così come lo abbiamo sempre chiamato, in modo chiaro ed efficace, da alcuni secoli a questa parte.

Tornando alla Geberit, dopo 5 anni di impeccabile servizio, questa mattina ha iniziato a perdere, o meglio a lasciar scorrere un rigagnolo d'acqua senza interrompersi come avrebbe dovuto.

Il modello in questione è la Geberit Unica con i due pulsanti che permette fra l'altro di ridurre i consumi di acqua. Armato di cassetta degli attrezzi ho iniziato a smontare la mascherina. Sotto la mascherina si trovano ancora alcuni elementi da rimuovere, una placchetta ad incastro che blocca le due levette che azionano il risciacquo, poi una piastrina su cui è incollato un foglietto con le istruzione ed il telaio. Le istruzioni, relative allo smontaggio appena descritto, sono una sequenza di vign…

Manutenzione delle strade di campagna, argini e fossi

In campagna, oltre alla gestione delle colture, è necessario tenere in buona efficienza le strade sterrate, gli argini ed i fossi di drenaggio dell'acqua. Con l'intensificarsi delle precipitazione, che sempre più spesso si concentrano in alcune stagioni con particolare violenza, questo compito diviene sempre più importante ed oneroso.

Argini e fossati, che delimitano gli appezzamenti di terreno, devono in qualche modo costituire un sistema idraulico che convogli l'acqua piovana evitando ristagni e la formazione di vie di corsa nelle colture, oltre che naturalmente nelle parti abitate e nelle strade. Per questo le colture ed il sistema di smaltimento acque deve essere ben progettato e gestito.

I nuovi impianti colturali devono essere realizzati tenendo conto della conformazione del terreno e per quanto possibile non devono svilupparsi in filari, emblematico è il caso dei vigneti, orientati secondo la linea di massima pendenza. Ma anche la lavorazione del terreno e bene che …

Euphorbia Helioscopia

Osservando le piante e le erbe spontanee di tanto in tanto rimango incuriosito da alcune di loro. L'Euphorbia Helioscopia l'avevo già notata in passato. Un'erba elegante, con geometrie regolari e mi ricordo che penai non poco per riuscire a darle un nome e finalmente classificarla.
Sembra anche che l'Euphorbia Helioscopia abbia proprietà fuori dal comune e temibili. La pianta contiene infatti un lattice altamente tossico ed irritante. Insomma guardare ma non toccare!