Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2011

Come telefonare dall'estero a poco guadagnando una romantica cena per due

Una delle questioni che ci assilla maggiormente quando siamo all'estero (recentemente sono stato in Serbia) e come rimanere in contatto con familiari ed amici in Italia senza essere dissanguati dalle compagnie telefoniche. Il nostro inseparabile amico cellulare, infatti, quando siamo oltreconfine si rivela un serpente velenoso. Il grado del salasso dipende dall'area geografica in cui ci troviamo.

Ad esempio chiamare l'Italia dalla Serbia (zona 2) con un contratto TIM costa 2 euro al minuto e dubito che le altre compagnie siano più clementi. In pratica per dire ciao mamma siamo arrivati, tutto bene... se ne vanno una decina di euro.


Naturalmente anche le chiamate dall'Italia all'estero sono salatissime. Per chiamare in Serbia i costi sono di 0,5 euro al minuto (se non sbaglio!) ma in questo caso paga anche chi riceve la chiamata (altri 1,45 euro/minuto) se risponde con un cellulare attrezzato con una scheda nostrana.


Per cui se vi squilla il cellulare non rispondete…

Oggi giornata mondiale della Terra - Cosa fare per l'Earth Day?

Oggi si celebra in quasi tutto il mondo la giornata mondiale della Terra.

L'Earth Day è una giornata di sensibilizzazione ed informazione sulle tematiche ambientali e per questa occasione vengono organizzati eventi ed  iniziative per ricercare modi di vivere più sostenibili.

Di ciò che facciamo tutto è messo in discussione, edilizia, industria, agricoltura, alimentazione, trasporti, impiego delle risorse, smaltimento dei rifiuti, etc, etc, etc.

L'uomo, infatti, ha un'enorme potenziale distruttivo. Quasi ogni sua azione è devastante per la Terra. La sua opera di devastazione inizia presto, al mattino, quando si sveglia. Prima in bagno, poi a colazione, prosegue in auto, al lavoro e così via finché non spegne la TV per andare a dormire. Di notte siamo meno distruttivi, per noi ci pensano gli elettrodomestici.

Cosa fare allora nella giornata della Terra? Possibilmente NIENTE e lasciamo che almeno oggi la Terra tiri un sospiro di sollievo.

Energie rinnovabili - Potranno soddisfare le nostre esigenze?

Da alcuni recenti studi risulta che non esistono barriere tecnologiche o economiche e che le energie rinnovabili potranno soddisfare tutte le nostre esigenze energetiche entro il 2050.

Lo studio calcola che già oggi l'energia eolica on-shore, idroelettrica e geotermica costano meno rispetto all'energia prodotta da combustibili fossili e nucleare ed entro il 2020 anche la generazione di energia da eolico off-shore, dalle onde, dalle maree e dal solare a concentrazione risulteranno più convenienti. Vi sarebbero, inoltre, minori costi sociali per la gestione dell'inquinamento atmosferico e per riparare ai danni dei cambiamenti climatici.


Le energie rinnovabili potrebbero coprire i fabbisogni mondiali di energia elettrica, di energia per il condizionamento e per i trasporti. Per questo è necessaria una cooperazione internazionale ed una riduzione della domanda energetica complessiva.
Affidando i fabbisogni energetici esclusivamente al vento, all'acqua e al sole si presenta, …

Le finestre nelle case coloniche toscane - spifferi, condensa e dispersione di calore

Le tipiche finestre coloniche toscane sono bellissime, un peccato sostituirle. Sono purtroppo fonte di problemi per diversi motivi:

Intanto richiedono molta manutenzione perché il sole, l'acqua ed il vento sciupano rapidamente la protezione delle parti in legno. L'esigenza di una buona manutenzione periodica è anche dovuta alla formazione di condensa sui vetri dovuta alla bassa resistenza termica di questi (in passato si usavano quelli singoli e di piccoli spessori). Questo fenomeno è particolarmente intenso in inverno anche perché in casa siamo abituati a mantenere temperature superiori rispetto a quanto si usasse in passato. La formazione di condensa sui vetri danneggia le parti in legno creando muffe e marciume.


La mancanza di guarnizioni, di coprifilo ed di adeguati gocciolatoi sulla base esterna della parti mobili dell'infisso fan si che con le piogge più intense entri acqua in casa creando disagio ed a volte anche qualche danno. Dalle fessure, oltre all'acqua, tr…

Un'altro Pianeta per l'Umanità, gli uomini iguana, quelli verdi e gli uomini e basta

Per soddisfare la domanda di cibo, energia ed altre risorse naturali, tra 20 anni avremo bisogno di un'altro pianeta. Questo, in sostanza, è quanto emerge da una ricerca del Fondo Mondiale per la Natura (WWF), il Living Planet Report.

Un'altro Pianeta?!?! Ma dove lo troviamo?!?!


Esiste nell'universo un Pianeta simile alla Terra?  Probabilmente ne esistono tanti ma distano anni luce. Per noi terrestri, l'unico Pianeta raggiungibile che abbia condizioni ambientali vagamente simili alla Terra è Marte, il Pianeta Rosso.
Più piccolo della Terra e quasi privo di atmosfera non si presenta ospitale ma pare che ci sia acqua allo stato solido. Su Marte fa un gran freddo con forti escursioni di temperatura. D'inverno la temperatura scende a -160°C e d'estate, di giorno, può raggiungere i 30°C. L'anno dura quasi il doppio ma il giorno supera di poco le 24 ore.

Vivere su Marte è impossibile, ci vorrebbero uomini con una tempra ed una scorza diversi, forse degli esseri OG…

Zopa il prestito P2P autorizzato dalla Banca d'Italia

Dopo una lunga battuta d'arresto, Zopa, il 29 Marzo 2011, ha finalmente ricevuto l'autorizzazione da parte della Banca d'Italia per operare sul nostro territorio. Per la completa funzionalità mancano ancora alcuni adempimenti ma l'apertura (riapertura!) sembra ormai prossima.

COSA E' ZOPA
Zopa è un sistema che consente agli utenti di prestare e ricevere denaro, senza intermediari.  Non è una Banca che propone una forma d'investimento e concede prestiti ma un servizio diretto tra persone. Per questo risulta conveniente sia per chi desidera investire una piccola somma di denaro sia per chi necessita di un piccolo prestito.

Questa modalità di interscambio di denaro viene anche chiamato social lending (prestito sociale) o prestito P2P (peer to peer). Con Zopa, si possono prestare somme da 100 fino a 50.000 euro e ricevere prestiti da 1.500 a 15.000 euro. La durata del prestito può essere da 1 fino a 4 anni.

Sulla base del merito creditizio, chi richiede il prestito, …

Il futuro della mobilità, auto ibride ed elettriche

Il progetto di legge presentato di recente dalla Commissione Europea che ambisce, entro il 2050, alla eliminazione delle auto alimentate da combustibili fossili nelle città Europee è sicuramente stato incoraggiato dal debutto di alcune auto elettriche nelle concessionarie. SI PUO' FAREEEEE!!! hanno gridato nelle stanze di Bruxelles.

Ed in effetti, dopo una lunga fase prototipale, dove s'intravedeva solo qualche concept car, le auto elettriche si stanno moltiplicando. La i-MiEV della Mitsubishi, la Peugeot iON, la Citroen C-Zero, la Smart Electric Drive, ...

Tutte a forma di ovetto ed esteticamente non troppo diverse dalle attuali city car a combustione interna. Ciò che cambia, oltre ai prezzi elevati (attorno ai 30000 euro) è il cuore che pulsa all'interno. Anzi non pulsa ma ruota silenzioso. Un motore elettrico, un inverter ed un pacco di batterie ed il motore a scoppio insieme al serbatoio di carburante va in pensione.
Non proprio visto che, nei prossimi anni di transizi…

Il futuro dei trasporti secondo l'Unione Europea

Il settore dei trasporti di merci e di persone, insieme alla logistica costituiscono un elemento strategico per l'Europa.  La congestione del traffico, la dipendenza dai combustibili fossili e l'inquinamento compromettendo l'efficienza del settore sia in termini economici che di vivibilità.

Il progetto di legge presentato la settimana scorsa dalla Commissione Europea vuole introdurre cambiamenti radicali nel settore. Le motivazioni, gli obiettivi e le idee di questi ambiziosi piani sono raccolte in un documento: The White Paper

Tra i provvedimenti più drastici c'è quello di ridurre progressivamente l'impiego di auto alimentate con combustibili fossili sino alla loro completa eliminazione nel 2050 in tutte le città europee. Le auto saranno elettriche e vi sarà un maggior ricorso ai mezzi pubblici.


La UE, infatti, intende dare priorità al trasporto pubblico, eventualmente introducendo nuove tasse sui carburanti che costringano i cittadini ad utilizzare mezzi di traspo…

Gufi e civette non portano sfortuna ma sono una benedizione

Quando scendono le tenebre diventiamo subito più sospettosi. Nell'oscurità la nostra percezione si distorce. Ogni rumore ci allerta, i fruscii si amplificano e scorgiamo solo sagome ed ombre.
Immaginate ora di voltarvi ed imbattervi in una creatura come questa.

Forse è per questo che i rapaci notturni come gufi e civette non godono di buona considerazione. Siamo portati a ritenere che gli esseri che si muovono al buio siano malvagi e forieri di sventura. In altre parole portano sfortuna. Questa credenza risale al passato ed anche se da molti sono ormai stati completamente riabilitati per altri permane il pregiudizio e gufi e civette vengono spesso allontanati.



Passiamo al topo, quello comune, il topolino insomma. L'uomo è il più grande amico del topo. Dove c'è l'uomo ci sono anche i topi, nelle campagne, nelle città. Altrove sono più rari. I topi ci adorano perché gli procuriamo cibo, provviste e ripari. Noi non ricambiamo anzi spesso ci fanno un po ribrezzo. I topi in…

Ritorno al passato - Kika il Mammut di Kikinda

C'è chi sostiene che scienza e tecnologia possano guidarci verso un nuovo sviluppo sostenibile senza quindi rinunciare a modernità e comfort così come siamo abituati ad intenderlo e chi ritiene invece che sia necessario ritornare al passato spogliandoci degli abiti modaioli, dei gadget elettronici, degli elettrodomestici, ...
Personalmente preferisco guardare in avanti ma se proprio dovessi cominciare una vita più semplice, con pochi indumenti dimessi, una dimora contadina ed un po di terra da coltivare vorrei un paio di bestie come queste.


 Le chiamerei Kiko e Kika e le terrei davanti casa o nella rimessa al posto del trattore.

Questi pachidermi vivevano sul suolo europeo sino a 10000 anni fa e sono dei lontani parente dell'elefante. L'esemplare di queste foto è stato ritrovato nel 1996 a Kikinda (in Serbia) in una cava di argilla a 21 metri di profondità ed è esposto nel cortile del museo della città. Lo si può ammirare, fotografare,...persino accarezzare (anche perché …