sabato 22 maggio 2010

Cellulare wifi e voip o cellulare entry level e doppino Telecom?

Alcuni giorni fa ho finalmente acquistato un cellulare. Ne avevo fatto a meno per quasi 5 mesi dopo che, abbandonato il mio lavoro da dipendente, avevo dovuto anche consegnare il cellulare che la ditta mi aveva dato in dotazione.

L'idea era di trovare un modello wifi per poter telefonare in voip, perlomeno da casa, dove posso contare su copertura wifi ed una connessione ad internet decente. Come raccontavo in un mio precedente post, la connessione ad internet avviene grazie ad una sorta di ponte radio tra un antennino installato sul tetto di casa sul palo che sorregge anche l'antenna satellitare ed un'altra antenna posta sulla torre di un paesino poco distante. Tutto questo grazie ad Elettropiccoli e non ai soliti big della telefonia.


Cercavo una soluzione voip per poter eliminare definitivamente anche il doppino telefonico Telecom così da essere totalmente wireless almeno per dati e comunicazione. I fili, in campagna sono sempre fonte di guai specie se distanti dalla centrale perché il più delle volte guasti.



SOLUZIONI VOIP - PRO e CONTRO


BASSE TARIFFE
Di soluzioni voip ne esistono un'infinità ed in generale sono assai più convenienti rispetto alle soluzioni tradizionali con costi dieci volte inferiori. Naturalmente la scelta può essere complessa specie se le esigenze sono variegate. Le tariffe sono di uno o due centesimi di euro al minuto per le telefonate nazionali, una decina di centesimi per le telefonate ai cellulari e di pochi centesimi anche per telefonare all'estero. In alcuni casi è richiesto un canone mensile in altri si paga solo il consumo ma in ogni caso la convenienza è consistente.

Purtroppo ci sono anche degli aspetti negativi.

DUBBI SULL'AFFIDABILITÀ' DELLE AZIENDE
Innanzitutto non ho alcuna idea sull'affidabilità di queste aziende. Fra queste ovviamente c'è anche Skype ma mentre con Telecom, con qualche difficoltà e lunghe attese, ci si riesce a parlare non mi risulta che qualcuno sia mai riuscito a parlare con l'assistenza Skype. E se qualcosa non funzionasse?


LIMITAZIONE DEI SERVIZI
In secondo luogo esistono alcune limitazioni. Ad esempio con Skype non si possono fare telefonate di emergenza. Certo, ci si può organizzare con il cellulare sperando che sia carico quando davvero serve. Con il doppino bene o male, anche se va via la corrente, si può telefonare avendo un telefono tradizionale. Naturalmente se avete un cordless questo non sarà possibile (il cordless deve essere alimentato!).


COMPLESSITÀ ECCESSIVA
Per terzo i servizi voip sono ancora troppo complessi. Prendiamo sempre Skype (poverino! oggi tocca a lui!). Già andando sul sito ufficiale non ci si capisce niente: Skype in, Skype out, Skype to go. Ma cavolo... voglio solo telefonare e ricevere telefonate! Inoltre ammesso che con un po di pazienza si riesca a fare chiarezza sul funzionamento di Skype è necessario dotarsi di un hardware specifico, il telefono tanto per cominciare. All'inizio parlavo di un cellulare wifi. Su questo dovrà essere installato il software Skype immagino. Oppure si potrà acquistare un telefono Skype. Ma al di la di questo ammesso che riesca a risolvere tutti questi problemi ed acquisire un minimo di disinvoltura riusciranno gli eventuali ospiti a fare una semplice telefonata?

RISCHI DI INDISPONIBILITÀ DEL SERVIZIO
Ora supponiamo che nostro nipote proprio mentre dobbiamo telefonare stia scaricando la trilogia di Guerre Stellari mentre gioca in rete con la PS3 risucchiando anche gli ultimi bit di banda disponibile. Che fine farà la mia telefonata? Allora forse bisognerà procurarsi un router che sappia gestire le priorità privilegiando le telefonate Skype.

DUBBI SULLA QUALITÀ
Infine ho seri dubbi sulla qualità dell'audio (ritardi, etc)

Per concludere mi sembra che ci siano ancora troppe complicazioni ed incognite e posso solo sperare che il voip si evolva rapidamente portando quelle semplificazioni per renderlo una vera alternativa alla telefonia tradizionale.

Ed ora torniamo alla scelta del cellulare. Dopo l'approfondimento sul voip, le mie ambizioni hanno cambiato completamente direzione e, raggiunto il negozio, ho chiesto il cellulare meno costoso, senza fronzoli, giusto per telefonare. Inizialmente mi è stato proposto un Nokia dual band senza fotocamera e bluetooth. Stava rintanato in un angolino in basso ma mi era sembrato troppo entry level perché di tanto in tanto mi capita di andare all'estero, la fotocamera in diverse situazioni può essere utile e senza bluetooth avrei dovuto trascrivere a mano centinaia di indirizzi. Per cui sono salito un po di livello. Ho saputo anche resistere alla tentazione del GPS che non mi sarebbe dispiaciuto visto la mia tendenza a perdermi ed alla fine mi son lasciato convincere da un Nokia 2700. Aveva tutto ciò che mi serviva, addirittura quadriband per cui potrò telefonare anche da Marte!


Per chi volesse approfondire la conoscenza del voip e dei possibili fornitori del servizio lascio questo link.
Al sito di Skype ci arrivate da soli senza problemi. All'appello manca ancora un grande illustre: Google Voice.
Di questo servizio mi sembra di averne sentito parlare da oltre un anno ma per noi italiani ci sarà ancora da attendere non si sa bene quanto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari