Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

Se l'olio di oliva extravergine è amaro

Tra i cinque sapori di base (dolce, salato, aspro, amaro e umami), siamo particolarmente sensibili all'amaro. Tale spiccata capacità di rilevare il sapore amaro, si ritiene offra un'importante funzione protettiva dal momento che, in natura, molte sostanze amare, sono tossiche. E' per questo che la sensazione sgradevole percepita da molte persone per i sapori amari è sfruttata per evitare l'ingestione involontaria di alcune sostanze come i medicinali.

Naturalmente la repulsione per l'amaro dipende dall'intensità di questo sapore. In molti alimenti, infatti, il sapore amaro è presente ed apprezzato.

A volte capita che anche l'olio di oliva extravergine risulti amaro. E' successo quest'anno a molti olivicoltori della Toscana (ma non è certo la prima volta che si verifica!) generando alcune preoccupazioni. L'amaro, insieme al piccante ed al fruttato è uno degli attributi positivi di un buon olio di oliva extravergine, ma quando l'amaro prevale …

Esempio di Asseverazione - caso sostituzione infissi

Di seguito riporto un esempio di Asseverazione per richiedere la detrazione IRPEF nel caso di sostituzione dei soli vetri.

Asseverazione del rispetto dei limiti di trasmittanza dei nuovi infissi a seguito della sostituzione degli elementi vetrati.

Dati del Cliente e dell’immobile Nikola Tesla, residente in Via Del Risparmio, 24 - 56100 – Pisa (Pisa) Immobile  – Via Dei Bassi Consumi, 32 – 56100 Pisa (Pisa) - Piano primo
Descrizione dell’intervento Le opere di riqualificazione energetica portate a termine in data 13 settembre 2012 consistono nella sostituzione di vetri singoli con spessore di 3 mm con nuovi vetri camera 4-12-4 basso emissivi con valori di trasmittanza dichiarati dal fornitore pari a Ug = 1,6 W/m2K. I lavori hanno comportato l’adattamento delle sedi del telaio al fine di poter ospitare i nuovi vetri, le sigillatura e l’inserimento di guarnizioni sul profilo esterno del telaio per assicurare una migliore tenuta degli infissi alle infiltrazioni d’aria (guarnizioni …

Sostituzione di serramenti ed infissi - detrazione IRPEF - requisiti

La sostituzione di serramenti ed infissi è tra gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici più efficaci perché comporta lavori non troppo invasivi, ha costi ragionevolmente contenuti e può beneficiare delle detrazioni IRPEF (almeno per ora è così). E' possibile inoltre procedere con gradualità per distribuire spese e disagi nel corso del tempo (una finestra alla volta, magari iniziando da quelle più strategiche ed in condizioni peggiori).

Ammontare delle detrazioni IRPEF
Queste tipologie di interventi possono risultare conveniente a prescindere dalle detradioni IRPEF ma questa possibilità rende l'intervento più appetibile. Con l'ultima finanziaria (vedi scheda informativa per finanziaria 2012) la sostituzione di serramenti ed infissi beneficia di una detrazione IRPEF del 55% per le spese sostenute fino al 30 giugno 2013 (Dl n. 83/2012). Dopodichè le cose cambieranno.

Requisiti degli edifici e degli interventi perché possano beneficiare delle detrazioni IRPEF