domenica 4 gennaio 2009

Identikit dell'Uomo Ecologico

L’uomo ecologico si sta evolvendo rapidamente dando luogo a più sottospecie con profili comportamentali assai diversi. Eccone una carrellata.

Uomo ascetico
L’uomo ascetico vive di poco. Si è liberato di quasi tutti i beni materiali, disprezza il progresso ed è convinto che per salvare il mondo non bisogna guardare avanti ma indietro. La sua impronta ecologica è quasi nulla, paragonabile a quella di uno scimpanzè.
Alcuni esemplari si trovano anche nelle Colline Pisane.

Uomo classe A++
L'uomo classe A++ ha già cambiato tutte le lampadine con quelle a basso consumo, usa i kit risparmio acqua ed ha rottamato tutti gli elettrodomestici acquistando lavatrici, lavastoviglie e frigo in classe A++. Dispone di ciabatte intelligenti e sbarazzatosi del vecchio TV a tubo catodico e Desk Top ha acquistato un nuovo TV LCD Full HD e Notebook. Li cambierà di nuovo il prossimo anno con quelli OLED.
Generalmente s'incontra ai grandi magazzini dell'elettronica.

Uomo bolletta
L'uomo bolletta effettua una lettura dei contatori quasi quotidianamente. Si aggira per la casa spegnedo le luci ed usa l'acqua ad intermittenza anche per farsi la doccia. I termostati sono regolati a 15 gradi. In viaggio procede ad andatura rigorosamente costante sulla scia di qualche camion per risparmiare carburante.

Uomo entusiata
L'uomo entusiasta dispone già di pannelli fotovoltaici e solari sul tetto ed è in attesa di installare un generatore eolico nel giardino. Ha un termocamino e grandi cisterne per la raccolta piovana per l'irrigazione dell'orto. Il suo sogno e un cogeneratore alimentato a cacca.

Uomo differenziato
L'uomo differenziato concentra la sua attenzione sui rifiuti. Sotto al lavello di cucina ha almeno 7 cassonetti dell'immondizia: per la carta, per il vetro, per le lattine, per i metalli, per l'organico, per le pile esaurite e per i medicinali scaduti. Conserva tutto in bell'ordine. Alcuni addirittura collezionano stagnola e rame. Quando i bidoni sono pieni è quasi dispiaciuto nel consegnarli agli operatori ecologici. Frequenta discariche, rigattieri, mercatini dell'usato.

Naturalmente esistono ulteriori sottospecie, alcune di recente comparsa ed ancora da classificare. Tra quest'ultime il dottore che ricava combustibile dai sovrappiù delle pazienti. Sarà forse l'Uomo Liposolubile!

4 commenti:

  1. carinissimo questo post!
    ciao!
    buona serata!

    RispondiElimina
  2. Ciao Azzurra, e grazie di aver letto il mio post e di averlo apprezzato.
    Chissà che tipo di donna ecologica sei!?!?

    RispondiElimina
  3. Bellissimo!!! :) Io è ovvio, sono una "donna differenziata"!!!
    Non ho così tanto posto sotto al lavandino, come avrai notato nel mio blog, ma ho diecimila angoletti in casa nascosti dove conservo di tutto in attesa di riciclarlo o riusarlo!
    Il tuo blog è oggi una bella scoperta per me! Ci sono passata una volta attraverso Mirna, ma chissà perché non mi sono soffermata più di tanto! Probabilmente avevo troppo da fare!
    Recupererò presto!
    ;Danda

    RispondiElimina
  4. che ridere!! Bellissimo post!!mi ritrovo in tutte queste tipologie!!! Cosa posso fare ?? C'è una cura??? :-D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari