lunedì 29 luglio 2013

Guida all'utilizzo di MapFactor free per Android

MapFactor - Android app per navigare con GPS
MapFactor Navigator è considerata una delle migliori applicazioni gratuite di navigazione per android. Tra i suoi pregi vi è quello di utilizzare mappe pre-caricate per la navigazione non richiedendo alcuna connessione ad internet mentre si viaggia, ma naturalmente richiede che il dispositivo, smartphone o tablet che sia, disponga del GPS. Oltre ai molti pregi vi sono anche alcuni difetti come la gestione poco intuitiva dell'applicazione e la mancanza di una guida, aspetti che, messi assieme, rendono l'utilizzo di MapFactor free, perlomeno al primo impatto, un piccolo rompicapo. Sperando di facilitare la vita di qualche utilizzatore ho approntato una micro guida all'utilizzo di questa applicazione.

Per installare l'applicazione potete usare questo link oppure ricercare MapFactor nel Play Store di Google. Durante l'installazione sul dispositivo, vi verrà chiesto di scaricare le mappe dei paesi che intendete utilizzare. Questa operazione potrà anche essere eseguita in un secondo momento seguendo le indicazioni dell'immagine subito sotto.

MapFactor - come scaricare le mappe

Le mappe, naturalmente, occupano spazio di memoria e potrebbe essere opportuno prevedere una scheda di memoria aggiuntiva. Per la maggior parte delle persone sarà sufficiente la mappa dell'Italia, ma dovendo intraprendere un viaggio all'estero potranno essere necessarie più mappe.

Disponendo delle mappe che vi interessano si può iniziare ad usare il navigatore. Per prima cosa conviene individuare la meta da raggiungere. Supponiamo che questa sia Piazza dei Miracoli a Pisa, dove si trova la famosa torre pendente. Per fornire al dispositivo questa informazione potete procedere in vari modi.

Il primo metoto, ma non necessariamente il più agevole, è quello di individuare la destinazione sulla mappa (cliccando l'icona Mappa nella pagina principale). Sui dispositivi con schermi di piccole dimensioni si fatica un po ad arientarsi anche perchè le scritte hanno caratteri eccessivamente minuti.

Individuata la destinazione si clicca sul punto dello schermo. In alto compariranno alcune icone che potranno essere utilizzate per caratterizzare il punto scelto. Si potrà, ad esempio, associargli (cliccandola) la bandierina destinazione.

Ora che il navigatore ha in memoria una destinazione si potrà tornare al menu principale e questa volta cliccare sull'icona Naviga. Se non avete già attivato il GPS, l'applicazione vi chiederà di farlo mostrandovi la pagina apposita delle impostazioni.

Con GPS attivo, atteso il tempo necessario perchè il navigatori localizzi la vostra posizione e calcoli il percorso, inizierete a ricevere le indicazioni vocali dell'assistente alla navigazione (voce femminile chiara e piacevole) mostrandovi la strada nella tipica visualizzazione che emula il punto di vista di chi guida.

Qualora durante il tragitto vi discostasse dalle indicazioni, il software ricalcola abbastanza velocemente il percorso. In alcune occasioni può capitare che vada in tilt fornendo indicazioni assurde, ma è raro e, superato il momento di defaillance, vi condurrà a destinazione.

In alternativa è possibile individuare i luoghi desiderati effettuando delle ricerche. Per questo basta cliccare sulla icona Cerca. La schermata che si apre offre quattro modalità di ricerca. La prima, per indirizzo, richiede l'inserimento del paese, città e indirizzo. Purtroppo non supporta i numeri civici e spesso non trova l'indirizzo desiderato (perché non presente nel data base).

La seconda ricerca per punti di interesse (POI - Point Of Interest). La terza richiede l'inserimento delle coordinate.

La quarta modalità sfrutta il motore di ricerca di Google, è molto potente, ma, a differenza delle modalità precedenti, richiede un accesso ad internet. Può quindi essere utilizzata per impostare le varie mete quando disponete di una connessione (casa, ufficio, hot spot, etc), ma una volta che siete in viaggio dovrete ricorrere alle prime modalità descritte.

continua....

7 commenti:

  1. finalmente una guida sull'utilizzo!!
    grazie!!!! :))

    (Silvia)

    RispondiElimina
  2. Ciao,
    Ma le mappe vanno scaricate tramite smartphone? non si possono scaricare col pc e poi passare sul telefono?
    Grazie Ciao
    Mario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mario, per quel che ne so le mappe possono essere scaricate solo dallo smartphone.
      Un saluto e grazie del commento

      Elimina
  3. ciao, sai dirmi sotto quale cartella sono caricati i poi e che estenzione devono avere?

    RispondiElimina
  4. O acquistato tom tom maps Europa da mapfactory e non mi da la possibilità di scaricarla. Se mi potete dare un consiglio come posso fare. Grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erion, fin'ora ho utilizzato solo le mappe gratuite, quindi non saprei come aiutarti. Spero che qualcun altro possa darti una risposta utile

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari