lunedì 18 aprile 2011

Energie rinnovabili - Potranno soddisfare le nostre esigenze?

Da alcuni recenti studi risulta che non esistono barriere tecnologiche o economiche e che le energie rinnovabili potranno soddisfare tutte le nostre esigenze energetiche entro il 2050.

Lo studio calcola che già oggi l'energia eolica on-shore, idroelettrica e geotermica costano meno rispetto all'energia prodotta da combustibili fossili e nucleare ed entro il 2020 anche la generazione di energia da eolico off-shore, dalle onde, dalle maree e dal solare a concentrazione risulteranno più convenienti. Vi sarebbero, inoltre, minori costi sociali per la gestione dell'inquinamento atmosferico e per riparare ai danni dei cambiamenti climatici.


Le energie rinnovabili potrebbero coprire i fabbisogni mondiali di energia elettrica, di energia per il condizionamento e per i trasporti. Per questo è necessaria una cooperazione internazionale ed una riduzione della domanda energetica complessiva.

Affidando i fabbisogni energetici esclusivamente al vento, all'acqua e al sole si presenta, tuttavia, il problema di armonizzare la disponibile di energia (variabile e per noi poco affidabile perché segue i cicli della natura piuttosto che i nostri) alla domanda. 

Per contrastare questo fenomeno, i ricercatori hanno individuato sette soluzioni tecniche da sviluppare:
  1. collegare differenti tipologie di fonti energetiche distribuite geograficamente
  2. ricorrere a fonti energetiche prevedibile come quella idroelettrica per livellare eventuali squilibri
  3. implementare sistemi intelligente di gestione 
  4. sviluppare sistemi di conservazione dell'energia presso i siti di generazione 
  5. sovradimensionamento la capacità di generazione per produrre idrogeno con l'eccedenza 
  6. sviluppare sistemi per rendere possibile lo stoccaggio di energia nei veicoli elettrici
  7. migliorare le previsioni meteorologiche per meglio prevedere produzione e fornitura di energia rinnovabile.
Le principali conclusioni di questa analisi sono che la strade delle rinnovabili, quale unica fonte energetica, è percorribile ed i veri ostacoli sono solo di natura sociale e politica.

Imboccheremo questa strada?

4 commenti:

  1. io voglio crederci, fortissimamente!
    pensa al risparmio di energia se solo tutti producessimo almeno l'acqua calda dal solare.
    io da aprile a novembre ce l'ho completamente gratis dai pannelli solari, mentre in inverno la devo portare a 40 gradi da 16/20 a cui la portano i pannelli.
    a fronte di un investimento di 2000€ per l'impianto, ogni anno per almeno i prossimi venti, risparmio intorno ai 250€.

    il mio fotovoltaico, installato dal 24 gennaio 2011, ha gia prodotto 1050 kw in meno di 3 mesi invernali, e lì ci ho investito 14.000€, che mi rendo conto sono una cifra decisamente più impegnativa.
    ma io ci credo e se potessi, metterei perfino un minieolico sul tetto.
    ho letto, purtroppo non ho il link, che in usa si sta mettendo a punto un sistema di accumulo e stoccaggio dell'energia prodotta da fonti come eolico e solare assolutamente innovativo.
    io ho fiducia, e so che siamo in tanti, che alla fine faranno la giusta pressione sui "potentati", costringendoli ad andare in questa direzione.
    ciao e buona pasqua

    RispondiElimina
  2. Ciao Luxus, su di te non avevo alcun dubbio e sono contento di sentire che anche il tuo fotovoltaico è partito.
    Deve essere una bella soddisfazione sentirsi un po più autonomi ed ecologici. Anch'io naturalmente ci credo e mi preoccupa sentire ancora in Italia di queste voglie di nucleare.
    Ti ringrazio del commento e Buona Pasqua anche a te.
    Maxt

    RispondiElimina
  3. Io ci credo con tutta me stessa!..è necessario cercare di orientarsi sempre più alla ricerca di energie alternative, partendo dai privati fino ad arrivare ad enti e aziende! ..non so se avete visto quark ultimamente ma c'è stato un servizio interessantissimo su una discarica nota per lo smaltimento dei rifiuti e la produzione di energie rinnovabili, è la discarica di Legoli (Peccioli) gestita dalla Belvedere spa! un esempio davvero meraviglioso..ce ne fossero! tra l'altro mi ha talmente interessato che essendo di Firenze andrò alla giornata organizzata il 3 dicembre propio in questo triangolo verde! voglio vedere con i miei occhi tutti i loro progeti, ci sarà anche il nobel per l'economia 2010 Dale Mortensen! Complimenti per il tuo blog :)interessantissimo! Saluti, Michela

    RispondiElimina
  4. Ciao Michela il tuo entusiasmo mi ha sollevato l'animo. Son sicuro che sarà una visita interessante. Peccioli è un simpatico Comune con una visione verde non lontano da dove abito.
    Un saluto e grazie per l'apprezzamento del blog

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari