giovedì 18 marzo 2010

L'orto - irrigazione goccia a goccia - Centralina e Timer

Ormai da molti anni, per l'irrigazione dell'orto ho scelto di impiegare sistemi goccia a goccia. I vantaggi, come spiegavo in questo post L'orto - irrigazione goccia a goccia sono molteplici. Nel tempo ho avuto modo di provare vari tipi di centraline e mi sono reso conto che la qualità della centralina di irrigazione riveste un ruolo fondamentale. Nelle agrarie, nei negozi di idraulica e nei bricolage è facile trovare centraline di varia tipologia. Ne ho viste di semplici con la possibilità di selezionare frequenza e durata tra valori preimpostati, altre con sensore di luminosità che si avviano alle prime luci del mattino o con programmi preconfezionati ma devo dire che in alcuni casi sono rimasto deluso per le scarse opzioni. Personalmente i risultati migliori li ho ottenuti con la centralina della UNIFLEX che permette la completa programmazione dell'irrigazione.

















CARATTERISTICHE CENTRALINA
  • Utilizzo con rubinetti da 1”-3/4”. 
  • 6 irrigazioni giornaliere. 
  • Display a cristalli liquidi per la visualizzazione dei dati impostati. 
  • Alimentazione con batteria Alcalina da 9V. 
  • Durata e periodi irrigazione programmabili a scelta. 
  • Funzione aperto/chiuso in manuale.
La durata ed i tempi di irrigazione necessari sono, infatti, molto variabili e dipendono da diversi fattori:
  1. Dimensioni dell'orto. E chiaro che in funzione delle dimensioni dell'orto, a parità di portata d'acqua, è necessario impostare durate superiori. Spesso accade che l'orto viene accresciuto aggiungendo nel tempo nuovi ortaggi e filari o dismettendone altri ormai esauriti.
  2. La durata e la frequenza di irrigazione dipende anche dalla fase dell'orto e dal livello di accrescimento degli ortaggi che in alcuni casi possono richiedere frequenze ed apporti maggiori o minori di acqua.
  3. I parametri di irrigazione sono ovviamente da adeguare a quelli climatici stagionali (dalla primavera all'estate) e specifici atmosferici (umidità, nuvolosità e ventilazione).
  4. Vanno inoltre aggiustati in relazioni a situazioni specifiche quali presenza di parassiti o muffe che possono essere influenzati dalla eccessiva umidità.
Ma una centralina che permetta una accurata programmazione consente anche di ottimizzare l'impiego di acqua in situazioni particolari. Nel caso dobbiate assentarvi per un lungo periodo e se, per ragioni di sicurezza, preferite impiegare l'acqua di una cisterna, sarà necessario ottimizzare il dosaggio di acqua distribuendolo lungo tutto il periodo. In questo caso vi conviene verificare quanta acqua viene prelevata in un certo lasso di tempo e fare i vostri ragionamenti di conseguenza per evitare di consumare tutta l'acqua nel primo periodo lasciando le piante a secco nel restante periodo.

Naturalmente nel caso in cui siate allergici all'elettronica, alle istruzioni ed alla programmazione seppur banale  di un qualsiasi marchingegno potrete optare per le soluzioni più semplici che possono rappresentare comunque una buona alternativa alla irrigazione tradizionale.

Esistono poi delle soluzioni semplicissime ed in questo caso non si tratta di centraline di irrigazione ma di timer. In questo caso l'impostazione è alla portata di tutti ed anche i costi sono inferiori. Sempre la UNIFLEX produce un funzionale timer con elettrovalvola. Collegato all'impianto si imposta la durata dell'irrigazione potendosi allontanare in tutta tranquillità, allo scadere del tempo impostato il flusso d'acqua sarà interrotto.

CARATTERISTICHE TIMER
  • Per irrigare selezionando tempi da: 15’ - 30’ - 45’ - 60’ - 75’ - 90’ - 105’ - 120’. 
  • Al termine del tempo impostato interrompe l’irrigazione. 
  • Presa rubinetti da 1” rid. a 3/4”. 
  • In ottone con esclusiva ghiera di copertura. 
  • Innesto per collegare a scatto il raccordo portagomma. 
Concludo ricordando che l'impiego di un impianto di irrigazione goccia a goccia è una importante scelta che consentirà di ottimizzare l'irrigazione ed il vostro tempo oltre a razionalizzare e contenere il consumo di acqua.
Per massimizzarne i vantaggi vi raccomando di aggiustare con periodicità i parametri di durata e frequenza.


3 commenti:

  1. questo tuo post me lo copio incollo! che mi servirà sicuramente! GRAZIE , cari saluti val
    p.s. siete tornati? se sì..come è andata con la neve? da noi un disastro! serra e tanti alberi ..tutti venuti giù ;((

    RispondiElimina
  2. tonino fornaro7 agosto 2011 18:29

    Più che un commento è la richiesta di aiuto.Devo irrigare il mio orticello però attingo acqua da un serbatoio di 2 m3 di acqua posto ad un metro di altezza dal suolo,avete un timer che funzioni anche in questa condizione ? Cioè con poca pressione ? Grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao Tonino, questo è un Blog dove parlo di vari argomenti legati all'agricoltura. Per acquistare un timer devi rivolgerti ad una agraria, una ferramenta, un bricolage, etc. Nel tuo caso penso che la maggior parte dei timer possano andare bene. Naturalmente disponendo di poca pressione devi bilanciare bene il sistema verificando che esca sufficiente acqua da tutti i gocciolatori.
    Un saluto MaxT

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari