sabato 23 maggio 2009

L'orto - messa a dimora delle piante ed impalcatura

Una volta preparato adeguatamente il terreno (e non è il mio caso, infatti ci sono ancora zolle che potevano essere frantumate meglio) si procede alla realizzazione dei solchi dove verranno sistemate le piantine. Per questo conviene piantare due paletti agli estremi dell'orto e tendere un filo che vi guiderà in questa operazione. Il solco può essere realizzato con una zappa.

I solchi, fra di loro paralleli, dovranno avere una distanza di circa 70 cm.

Orto-preparazione-solchi

Le piantine che vedete sono di pomodoro (qualità canestrino, ciliegino e da un chilo). Queste vanno messe a dimora nel terreno con il pane di terra. Per farlo si scava con un foraterra, si sitema la piantina e si aggiunge una manciata di terriccio ed un pò di concime organico.

Orto-messa-a-dimora-piantine

Le piantine ed il terriccio si possono acquistare in una buona Agraria od un Vivaio.

A questo punto si può iniziare a realizzare l'impalcatura che sorreggerà le piante di pomodoro durante il loro sviluppo.

Nel caso specifico ho piantato 4 canne verticali lungo una linea parallela ai due solchi. La distanza tra le canne deve essere circa 30 cm minore della lunghezza delle canne stesse. Questo perchè le canne verticali dovranno essere collegate da canne orizzontali fissate, tramite un legaccio, a circa 120 cm di altezza.

A questo punto si iniziano a piantare le canne inclinate. Queste vanno piantate a lato della piantina. Per iniziare conviene fissare le canne inclinate in corrispondenza di quelle verticali, in modo da solidificare la struttura.

Orto-impalcatura-con-canne

Ogni piantina avrà la sua canna di sostegno.

Orto-impalcatura-con-canne

Nella figura vedete anche una seconda impalcatura dove ho piantato melanzane, cetrioli ed altre piantine di pomodoro ed una ulteriore fila a sinistra dove ho sistemato cipolle, porri ed alcune insalatine.

Per sistemare cipolle e porri non serve un foraterra, basterà un piantabulbi. Tra una pianta e l'altra è sufficente una minima distanza (circa 12 cm).

Ho approfittato per iniziare a sistemare anche l'impianto di irrigazione ma di questo ve ne parlerò prossimamente.

Altri post sull'argomento:

L'orto - preparazione del terreno

L'orto - irrigazione goccia a goccia


2 commenti:

  1. per non creare l'impalcatura a tre canne, di solito utilizzo dei pali a distanza di 150 cm l'uno dall'altro. Poi collego i pali con un filo sul quale si ancorerà la pianta... Il risultato è comunque positivo :D

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna e scusami se ti rispondo in ritardo. Penso che la tua sia un'ottima soluzione specie nelle zone poco ventilate. Dove vivo io c'è spesso un gran ventaccio per cui devo rinforzare l'impalcatura con le canne laterali.
    Un saluto e grazie del commento.
    MaxT

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari