lunedì 18 gennaio 2010

Cucinare con la stufa a legna

Da qualche mese ho iniziato a cucinare con la stufa a legna. Inizialmente è stata un'esigenza perchè ci siamo trovati per alcune settimane senza corrente e senza gas, poi è diventata una scelta. A dir il vero, ora che disponiamo nuovamente dei fornelli funzionanti, la utilizziamo solo in alcune circostanze. Sopratutto per quei cibi che devono cuocere a lungo e lentamente o per quelli solo da riscaldare.

Per il sugo, le minestre, ed ovviamente gli stufa-ti, la stufa batte i fornelli anche perché, proprio grazie alle basse temperature, i cibi non si attaccano al fondo. L'impatto ambientale è pari a zero dal momento che, nella stagione invernale, la stufa è comunque accesa per riscaldare la casa. D'estate invece, l'impatto ambientale sarebbe comunque modesto, visto che la legna è una "rinnovabile" mentre l'impatto su di noi sarebbe devastante!!!

C'è, inoltre, un piccolo risparmio economico. Giusto per farsi un'idea per cucinare 1/2 kg di pasta con sugo di pomodoro si consumano circa 0,10 kg di GPL con una spesa di circa 0,16 euro.

Schema: Potenza e consumo dei fornelli a gas alimentati a GPL.

Nella mia breve esperienza mi sono inoltre reso conto che non tutte le pentole sono altrettanto efficaci. Funzionano meglio quelle con una base ampia in acciaio o ghisa e possibilmente con un bel coperchio.

Articoli correlati:
La legna come combustibile per il riscaldamento

8 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Grandi Max e Mirna, siete fantastici e soprattutto tenaci!
    Non immaginavo che il vostro sistema di riscaldamento in precedenza fosse il gas gpl. bel coraggio metterci un lucchetto. Mettere legna al fuoco tutti i giorni non dev'essere comodissimo ma vi fa risparmiare, potete sfruttare il calore per altri usi e soprattutto consente a te, Max, di temprare il tuo fisico ogni giorno! ;)

    RispondiElimina
  3. ecco la famosa stufa!
    bella, magari da stare ben attenti a non sfiorarla inavvertitamente ;)
    ti consiglio anche l'utilizzo di tegami e pentole in puro alluminio e di buon spessore. hanno una resa eccelsa, un'ottima diffusione del calore e quindi una cottura uniforme, e il cibo non si attacca.
    ciao!

    RispondiElimina
  4. -> Danda, ... visto quanti vantaggi!?!? E poi crea una bellissima atmosfera. Certo, non è comodissimo ma ci stiamo organizzando.

    -> Luxus, si, è lei!
    Bhe, un pò di attenzione è necessaria, non si scherza con il fuoco!
    Grazie anche per il consiglio sulle pentole.

    RispondiElimina
  5. Cara vecchia stufa...la mia nonna cucinava con quella. Ricordo ancora che da bambine mia cugina ed io ci alazavamo dal lettone, scendevamo al piano d sotto e mentre si scendevano quelle enormi scale ci arrivava il profumo di legna misto agli odori del sugo che nonna aveva messo a cucinare. La domenica si mangiava tutti insieme vicino a quella stufa, e la cosa più divertente era quando nonna ammassava la pasta per fare le fettuccine e noi nipoti facevamo a gara a rubarle un pò di pasta che poi facevamo brustolire sulla stufa bollente...cavoli se era buona, penso che niente aveva il sapore di quel pezzo di pasta dorato. Eh si la stufa faceva parte della famiglia era un piccolo angolo di paradiso caldo e accogliente...ecco ora la nostalgia!!!

    RispondiElimina
  6. carissima cucina a legna,me ne hanno regalata una 3 anni fa e non la mollo piu,d inverno si cucina con lei assolutamente!
    -i tempi di cottura si riduco
    -le pietanze sono piu gustose
    -risparmio moltissimo perche cucino e scaldo la cucina
    -l atmosfera e' magica
    -si pulisce in un attimo(da fredda)
    unica cosa alcune pentole si bucano quindi al bando quelle colorate,carine e sottili,ma si a quelle con fondo di almeno 1 centimetro,coperchio e siamo a cavallo.
    si alla ghisa,all acciaio spesso e alle teglie,il forno cucina in un lampo,anzi la parte superiore gratina in 5 minuti 1 kg di pasta al forno,altro che gas!
    si al lucchetto!!!
    e d estate?be alcuni la spostano sul balcone,altri spalanca,io compro un bombola e ci attacco la cucina da campeggio cucino in fretta e bene.

    RispondiElimina
  7. Ciao Mary e complimenti per la tua scelta e per i consigli. D'estate, è vero, la stufa o cucina economica non è proprio l'ideale. E' anche vero che d'estate si utilizzano spesso cibi freschi (insalate, etc) per cui si cucina di meno.
    Un saluto e grazie del commento

    RispondiElimina
  8. ciao Massimo. io ho sempre desiderato avere una cucina economica e finalmente tra pochi giorni mi arriva! mi ha fatto piacere (ed è stato utile) leggere la tua esperienza e anche il commento di mary... non vedo l'ora di cominciare ad usarla.. e poi questa è la stagione giusta ... :)
    Simonetta


    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari