domenica 22 agosto 2010

Perchè la biodiversità è importante

Il 2010 è stato proclamato dall’ONU l'Anno Internazionale della Biodiversità. Ma cos'è la biodiversità e perchè è così importante?

Come in tutte le cose credo che, per impegnarsi in qualche impresa, sia necessario comprenderne bene le implicazioni e le motivazioni. Di biodiversità se ne è parlato tanto quest'anno ma dopo un'ondata di interesse l'attenzione per questo argomento è scemata e sembra un tema completamente ignorato anche dai governi.

Cos'è la biodiversità
Con il termine biodiversità si indicano tutte le forme viventi del pianeta, gli ecosistemi e la complessità delle interelazioni fra le specie. L'attuale livello di biodiversità è la conseguenza di un'evoluzione naturale che si è innescata miliardi di anni fa.

Estensione del concetto di biodiversità
L'importanza della biodiversità, per analogia, riguarda anche le diversità culturali dell'uomo. Si ritiene che anche queste abbiano un ruolo fondamentale per uno sviluppo sostenibile. Al pari dell'impoverimento della biodiversità anche le culture marginali stanno pian piano scomparendo travolte da quelle dominanti.

Perchè è importante la biodiversità
La biodiversità e le diversità culturali costituiscono una ricchezza per il nostro pianeta perchè sono alla base dell'equilibrio e della stabilità e garantiscono la capacità di adattamento ai cambiamenti. Non esiste la possibilità di sopravvivere per una specie senza che ve ne siano altre ed estrapolando questo concetto si comprende come la molteplicità delle specie in natura e la complessità delle relazioni sia l'unica garanzia di mantenere il Pianeta così come lo conosciamo anche in futuro. In qualche modo equilibrio ed adattabilità sono proporzionali alla diversificazione.

Le minacce alla biodiversità
Durante questi ultimi secoli l'agricoltura e poi l'industria hanno segnato uno sviluppo impressionante. Di pari passo si è verificato anche un'incremento demografico senza precedenti e stiamo modificando pesantemente il nostro pianeta. Attualmente scompaiono dal pianeta circa 200 specie di piante o animali al giorno. I motivi sono molteplici: inquinamento, deforestazione, cambiamenti climatici, desertificazione, monocolture in agricoltura, OGM, urbanizzazione, etc.

Cosa si può fare
Qui si apre un capitolo quasi infinito in quanto buona parte di ciò che abbiamo fatto sin'ora andrebbe cambiato. Mi limiterò a ricordare un'iniziativa che ha molteplici implicazioni a livello di preservazione della biodiversità e delle diversità culturali: il progetto della filiera corta in agricoltura. Riguarda gli agricoltori ed allevatori naturalmente, ma anche tutti i consumatori che preferendo questi canali di acquisto alimentano uno sviluppo più sostenibile.
C'è poi un articolo che scrissi a proposito di gufi e civette che fa comprendere quanto il concetto di biodiversità sia strettamente correlato all'equilibrio e alla stabilità degli ecosistemi. Ve lo consiglio!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari