domenica 18 novembre 2012

Sostituzione di serramenti ed infissi - detrazione IRPEF - requisiti

La sostituzione di serramenti ed infissi è tra gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici più efficaci perché comporta lavori non troppo invasivi, ha costi ragionevolmente contenuti e può beneficiare delle detrazioni IRPEF (almeno per ora è così). E' possibile inoltre procedere con gradualità per distribuire spese e disagi nel corso del tempo (una finestra alla volta, magari iniziando da quelle più strategiche ed in condizioni peggiori).

Ammontare delle detrazioni IRPEF
Queste tipologie di interventi possono risultare conveniente a prescindere dalle detradioni IRPEF ma questa possibilità rende l'intervento più appetibile. Con l'ultima finanziaria (vedi scheda informativa per finanziaria 2012) la sostituzione di serramenti ed infissi beneficia di una detrazione IRPEF del 55% per le spese sostenute fino al 30 giugno 2013 (Dl n. 83/2012). Dopodichè le cose cambieranno.

Requisiti degli edifici e degli interventi perché possano beneficiare delle detrazioni IRPEF
Per poter beneficiare degli incentivi, i lavori devono essere eseguiti su edifici esistenti e dotati di impianto di riscaldamento (qui trovi una definizione di impianto di riscaldamento che non è affatto scontata). L'intervento inoltre deve consistere nella sostituzione di serramenti ed infissi (non può trattarsi di nuova installazione!) e riguardare serramenti ed infissi che delimitano locali riscaldati dall'esterno o da vani non riscaldati (come ad esempio vano scala o garage/rimessa, etc).

In aggiunta a questi prerequisiti è necessario che i nuovi serramenti ed infissi siano caratterizzati da un basso valore di trasmittanza termica. Tali valori devono essere inferiori o uguali ai valori limite riportati nella tabella 2 del D.M. 26 gennaio 2010 (per interventi dal 2010).

Tabella 2 del D.M. 26 gennaio 2010
Valori limite della trasmittanza termica utile U delle strutture componenti l’involucro edilizio espressa in (W/m2K)


Quali sono gli interventi ammissibili?
Gli interventi ammissibili comprendono:
  • la sotituzione di finestre, vetrate fisse, porte (ad esempio portone di ingresso o porta per accedere alla cantina o al garage).
  • la sostituzione dei soli vetri mantenendo i vecchi telai (ad esempio rimozione dei vecchi vetri singoli con nuovi doppi vetri)
  • nel caso di sostituzione di vetri singoli o di infissi e serramenti completi  è ammissibile alla detrazione anche la sostituzione di scurini, persiane, avvolgibili, cassonetti purchè solidali con l’infisso (altrimenti si tratterebbe di nuova installazione!) e degli elementi accessori come ad esempio l'aggiunta di una guarnizione antispifferi (per ridurre gli spifferi tra parti mobili della finestra e telaio fisso).

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari