Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

Serra solare - calcolo della dispersione di calore e degli apporti solari diretti ed indiretti

Come già accennato in alcuni articoli precedenti, la realizzazioni delle serre solari è favorita dalla legislazione italiana. Le varie amministrazioni richiedono tuttavia che siano rispettati una serie di requisiti.

Tra questi vi è quello di garantire un guadagno energetico della serra solare significativo. In altre parole, il fabbisogno di calore dell'edificio durante la stagione invernale deve risultare significativamente ridotto per la presenza della serra solare.

Per ricavare il guadagno energetico della serra solare è necessario calcolare dapprima gli scambi di calore attraverso la parete di separazione (quella su cui si intende addossare la serra) in caso di assenza e presenza della serra solare.

Il metodo di calcolo riportato di seguito ha come presupposto che non vi siano aperture permanenti sulla parete di separazione che mettano in comunicazione la serra solare con l'ambiente adiacente climatizzato. Nel calcolo non sono infatti considerati gli scambi convettivi tra …

I piumini da letto, il grado calore e i Tog

Nel settore tessile l'unità di misura per definire la resistenza termica (isolamento) di un tessuto si chiama Tog.

1 Tog = 0,1 m² K / W

Il termine Tog pare derivi dalla parola toga, l'abito usato dagli antichi romani.

Giusto per renderci conto del significato del Tog, quello fisico, possiamo pensare che si tratti veramente di una toga. In estate avremmo bisogno di una toga per coprirci, in primavera di un paio ed in inverno per ripararci dal freddo potremmo indossarne una decina.

Insomma, con più Tog si sta più caldi.
I piumini da letto, ad esempio, dal punto di vista termico, si caratterizzano proprio per il valore della resistenza termica, il numero di Tog appunto.

L'IKEA per semplificare ulteriormente il concetto usa una scala da 1 a 6 (Grado di Calore) per classificare i piumini dai più leggeri ai più caldi ma esiste una corrispondenza ben precisa con i Tog.

Nella scelta di un piumino a parte il fatto di essere più o meno freddolosi o calorosi ciò che conta veramente è la…

Specchi parabolici a concentrazione solare per la produzione di acqua calda

L'idea di concentrare la radiazione solare mediante specchi parabolici non è nuova. Ci aveva già pensato Archimede a scopi bellici con gli specchi ustori. Durante l'assedio di Siracusa pensava di poter bruciare le navi romane orientando opportunamente più specchi piani in modo da convogliare i raggi solari sulle navi nemiche. Forse non riuscì nel suo intento per problemi tecnici ma l'idea fu geniale ed oggi, il medesimo principio, viene sfruttato in diversi campi.
Una applicazione interessate è quella proposta da Zocchi Group.
Mediante uno specchio parabolico la radiazione solare viene convogliata verso un collettore nel quale scorre un fluido termoconvettore che trasmette l'energia raccolta all'acqua contenuta in un serbatoio di accumulo. Questa può essere utilizzata per riscaldamento, per la produzione di acqua calda sanitaria o magari per stemperare l'acqua di una piscina.
Foto: dimostrazione dell'elevata temperatura ottenuta al collettore in corrispondenz…

Agriturismo con piscina... o stagno per i pesci rossi

La piscina in un agriturismo sembrava essere proprio un must. Quando l'anno scorso aprimmo l'agriturismo Terra Verde, contattammo un'agente turistico che già telefonicamente ci chiese: ...avete la piscina naturalmente? Mi sentii quasi imbarazzato nel rispondere di no. E poi, come a volermi giustificare dell'imperdonabile lacuna, gli descrissi della natura bellissima e degli ambienti confortevoli e rigorosamente preservati.

In effetti ero convinto che un agriturismo dovesse proporre natura, quiete, tradizione e magari un po di coinvolgimento nelle attività rurali e non ritenevo che piscina, SPA, solarium e massaggi fossero coerenti con questi luoghi; avrei temuto di snaturarli. Temevo inoltre che la realizzazione di una piscina fosse complessa, per non parlare della gestione e della responsabilità nei confronti degli ospiti.

L'agente quando poi venne a visionare la struttura rimase ben impressionata e fu contenta di poter proporre Terra Verde ai sui clienti.

Ora, a s…

Gli olivi e le gelate - quando iniziare a potare

L'olivo è una pianta rustica mediterranea che predilige climi miti con inverni non troppo rigidi, estati non troppo calde e moderate escursioni termiche. E' comunque una pianta robusta capace di adattarsi e di sopportare temperature ben al di sotto dello "zero".  Per questo, la coltivazione dell'olivo in Italia oltre ad essere ampiamente diffusa nelle zone centro-meridionali e nelle isole si è estesa anche in aree particolarmente temperate del nord Italia.

La pianta di olivo tollera bene temperature fino -5°C. Al di sotto di questo valore inizia a manifestare insofferenza con danni che possono interessare, al decrescere della temperature, le foglie, i rametti più giovani, i grondacci, le branche, il tronco sino alle radici.

Gli effetti della temperatura sono inoltre aggravati dai seguenti fattori:
presenza di umidità nell'aria e nel suolo repentinità con cui si verifica il crollo della temperaturaperdurare delle basse temperatureperiodo in cui si verifica (me…