domenica 28 febbraio 2010

I mobili non ci sono ma di grappa quanta ne vuoi

In Italia non è un problema arredare casa, si trova di tutto, dai magazzini del mobile nelle periferie sino ai negozi più raffinati. Si trovano sanitari, complementi d'arredo, per tutti i gusti e tutte le tasche. Per non parlare degli elettrodomestici che in alcuni casi vengono persino a bussarti alla porta (vedi Folletto).

Qui nella Vojvodina non è così. Non esiste l'industria del mobile e nemmeno l'artigianato spinto. Il livello e quello del fai-da-te. In alcuni magazzini si trovano mobili di gusto terrificante ammassati senza alcun criterio e senza alcuna possibilità di trovarne due vagamente coordinati che possano condividere uno stesso spazio. Una accozzaglia di velluti, finte pelli, plastiche e compensati che sembrano assemblati così, come capitava.
Alcuni mobili, i pezzi forti, sono invece esposti in maniera museale. Se ne stanno li su dei piedistalli probabilmente da decenni.
Dopo aver scandagliato l'intera città e poi quelle vicine e tornando di volta in volta con la coda tra le gambe mi sono reso conto che qui, il vero mercato, è quello dell'usato. Ciò che cerco non si trova, quindi, nei negozi ma nelle ultime pagine dei giornali dove sono riportati gli annunci (oglasi).
In questo paese, infatti, esiste il culto dell'usato. Quasi tutto è usato dalle automobili ai mobili che si tramandano di generazione in generazione.
Tra gli annunci si trovano occasioni incredibili ma bisogna essere lesti perché vengono venduti immediatamente. Con l'indispensabile collaborazione di mia moglie ci siamo messi a telefonare.


Oglasi
Vendo un armadio, un letto, una sedia e grappa...
Vendo un tavolo, un termosifone e grappa di prugne...
Vendo una sedia ed una serpentina per la grappa...

Insomma la grappa c'è sempre ma i mobili erano già tutti venduti. Non ci rimane che aspettare l'Ikea che dovrebbe arrivare a Belgrado all'inizio del prossimo anno.

Per consolarmi dei fallimenti berrò un bicchierino, di grappa naturalmente, che qui non manca mai.

Questi, però, hanno esagerato!!!!

2 commenti:

  1. Ahahahah, che ridere... insomma gli affari là vanno avanti a grappa!!!
    Sarebbe un'idea per incentivare il mercatino dell'usato dove ogni tanto io e il mio moroso facciamo i volontari! :D
    Ma... allora vi trasferite lì definitivamente? Se siete alla ricerca persino dei mobili...
    Uhm... io comunque insisterei con l'usato... di Ikea ne ho piena la casa, la adoro, ma a distanza già di un paio d'anni i difetti vengono a galla... Se proprio dovete, puntate sui mobili che costano un po' di più! ;)

    RispondiElimina
  2. Si, la grappa qui è omnipresente, ognuno produce la sua e questo articolo va per la maggiore.
    Comunque non vogliamo trasferirci ma passare del tempo anche qui dove vivono i genitori di mia moglie e qualche mobile ci serve, siamo stufi di dormire con i materassi per terra.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari