sabato 17 gennaio 2009

Natura splendente ... anzi ... schiumeggiante

Il danno per l'ambiente è enorme. Le sostanze tossiche contenute nei detersivi inquinano le falde acquifere danneggiando l'intero ecosistema; compresi noi che quell'acqua la beviamo o la utilizziamo per l'agricoltura e l'allevamento. Possono inoltre contaminare l’aria dei locali in cui viviamo anche per lunghi periodi se non utilizzati con attenzione.
I cosmetici ed i detersivi occupano interi reparti dei supermercati senza contare i negozi più o meno specializzati. In casa, poi, ne abbiamo dei veri e propri arsenali. Un bel problema da risolvere.

In questo post trovate una raccolta di prodotti alternativi per l'igene e la pulizia.

Sempre in tema di alternative ecologiche mi ha incuriosito un prodotto: la Biowashball. Una palla verde che ficcata in mezzo ai panni sporchi nel cestello della lavatrice sostituisce detersivo ed ammorbidente. Sbirciando nel web ho trovato questo post che tratta di un test condotto proprio sulla efficacia della palla.

Un'altra tecnologia interessante riguarda le lavatrici ad ozono. La Sanyo nè produce alcuni modelli commercializzati solo in Giappone.
Il prezzo è di 262.500 Yen (circa 2.180 euro). Non sono però in grado di dirvi nulla sulla loro efficacia.



Naturalmente oltre ad utilizzare prodotti ecologici o tecnologie più rispettose si può tentare di adoperarne meno, si sprecherebbe anche meno acqua. Un semplice metodo per ridurne l'utilizzo, senza essere etichettati come zozzoni, è quello di sporcare meno.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari