sabato 27 settembre 2008

Altro modo per investire ... sotto osservazione

Sul sito ZOPA è possibile prestare o chiedere in prestito denaro. Attratto dalla novità è dai buoni interessi promessi ho provato ad investire una piccola somma di denaro a dicembre del 2007, in pratica alla apertura del servizio ZOPA. Con una certa gradualità i soldi sono stati prestati a più richiedenti frazionati in pacchetti da 60 euro per minimizzare i rischi.
Fino ad ora, devo dire, che i risultati sono stati un pò deludenti per questi motivi:
  1. il denaro non viene assegnato rapidamente ai richiedenti rimanendo in giacenza infruttuosa per lunghi periodi
  2. il rischio di pagamenti in ritardo è frequente. Se questi ritardi si dovessero trsformare in insoluti andrebbero a pregiudicare la resa dell'investimento
  3. gli interessi maturati sono soggetti a tassazione IRPEF con le regole di un qualsiasi reddito.
Il risultato è che i 1000 euro investiti 10 mesi fà hanno maturato ad oggi circa 20 euro. Equivalente a circa il 2,4% di interesse annuo lordo. Nella prossima dichiarazione dei redditi i 20 euro dovranno essere tassati nel mio caso del 38%. Una resa quindi inferiore a 1,5% annuo. Un pò pochino!
Il mio giudizio tuttavia non è definitivo. I primi due punti potrebbero migliorare nel tempo. Forse il meccanismo va solo un pò oliato. Per il terzo, quello della tassazione, c'è poco da fare!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari